Blog: http://RiformistAlchemico.ilcannocchiale.it

Epigrafe Palindroma

 
si sedes non is



La frase è un'epigrafe incisa sulla soglia della celeberrima Porta Alchemica (nota anche come Porta Magica o Porta Ermetica o anche come Ianua Coeli: Porta del Cielo, definizione, questa, che viene utilizzata anche per identificare il Solstizio d'Inverno, dedicato a San Giovanni Evangelista), fatta costruire dall' esoterista, forse alchimista, forse rosicruciano, Marchese di Palombara, grande amico della studiosa esoterica Regina Cristina di Svezia (siamo agli inizi della II metà del 1.600).







La frase è palindroma, ossia offre un senso compiuto sia alla lettura classica da sinistra a destra, sia leggendola da destra a sinistra. Nell'un caso, la frase suona così:


se ti siedi non procedi


Nell'altro, invece:


se non ti siedi procedi


I motti palindromi piacevano in modo particolare agli studiosi ermetici ed esoterici medievali poichè, potendosi leggere indifferentemente in entrambi i sensi, si offrivano come latori di Verità universalmente valide. Nel caso dell'epigrafe proposta, in particolare, la lettura nel senso "normale" offre un certo significato, la lettura in senso opposto rafforza il concetto espresso ma ribaltando l'uso della negazione, utilizzando gli opposti rispettivi dei due termini della questione (sedersi, procedere).


Il significato è evidente, meno evidenti, se non ad uno "spirito allenato", invece, le implicazioni...: se ti fermi, nel tuo processo verso la conoscenza, a crogiolarti nelle verità che ti sei costruito fin qui, a cullarti nel "portofranco" delle certezze che oggi ti contraddistinguono, non puoi procedere nel cammino che hai INIZIATO.






Pubblicato il 26/5/2009 alle 11.35 nella rubrica Esoteria.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web