Blog: http://RiformistAlchemico.ilcannocchiale.it

Povero Diavolo!!!

Milan  bistrattato da una squadra pressocchè inesistente (il Celtic di Glasgow), con tutto il rispetto per gli scozzesi (soprattutto per il fatto che mi sento un po' scozzese anche io...), dopo la raccolta di figuracce in serie A dove presenta un ruolino che sarebbe buono solo per una squadra che ha come obiettivo la salvezza...

ma quali sono i motivi di questo grigiore agonistico?

Preparazione? Motivazioni? Mancanza di idee in campo? Organico scarso? Età dei giocatori?

Mah. Io credo che questo Milan sia giunto al capolinea. Troppi "senatori" in campo. E' giunta l'ora di rifondare la squadra e di ringiovanirla. Forse, sarebbe meglio cominciare la rifondazione dal pur ottimo allenatore. Carletto Ancelotti ha vinto pressocchè tutto al MIlan, ora sarebbe giusto che cambiasse aria (perchè anch'egli possa avere nuovi stimoli ). Lo vedrei bene in Nazionale.
E al Milan?

Beh, andrebbe bene Lippi, al quale manca solo il Milan e poi avrebbe fatto poker (dopo Juve, Inter e, ovviamente, la Nazionale)
Andrebbe bene Capello che col Milan ha già vinto molto in passato...
Andrebbe, forse, meglio, parlando di rinnovamento, un allenatore relativamente nuovo e relativamente giovane: mi piace senza dubbio a questo proposito il buon Prandelli che ha fatto a suo tempo molto bene al Parma e sta facendo anche meglio alla Forentina.
Mi intrigano meno gli allenatori stranieri...

Quanto ai giocatori: a casa un po' tutti... a casa gli "over", a casa il povero Dida che una la para e tre ne sbaglia.

Io ripartirei da Pirlo, Kakà e Gattuso. Mi piacerebbe vedere di più Gourcouff e comiciare a vedere Pato per capire se possano o meno divenire dei punti fermi...

per il resto: largo ai giovani ... buoni e non necessariamente dei fenomeni fin da subito ma possibilmente non dei Brocchi... ;)

Pubblicato il 4/10/2007 alle 11.18 nella rubrica Sport.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web